Blog: http://rossoantico.ilcannocchiale.it

Natale è passato

Passato il Natale, passato Santostefano, passati i cenoni della vigilia, passati i pranzi luculliani del giorno di Natale,   si ricominciano le diete per poi ingozzarsi di nuovo fra qualche giorno, a capodanno.
Termina lo sciopero dei giornalisti: 5 giorni. Non era mai successo. C'è sempre una prima volta in ogni cosa.
 Riprende l'attività politica: Il governo varerà oggi, mercoledì, il decreto correttivo per la cancellazione del comma 1346 della legge finanziaria, il cosiddetto emendamento Fuda sugli illeciti degli amministratori pubblici. «È chiaro che noi abbiamo una politica diversa rispetto a quanto è contenuto nella norma» spiega Prodi. «Abbiamo una politica diversa - precisa il premier in partenza da Bologna per tornare nella capitale - che è fondata sulla «responsabilità di fronte al Paese di chi deve amministrare la cosa pubblica, una responsabilità aperta, chiara e trasparente»
Saddam Hussein sarà giustiziato.
La condanna è stata confermata dalla corte d'appello. Entro un mese a partire da oggi la sentenza dovrebbe essere eseguita. Pannella ha iniziato l'ennesimo sciopero della fame e della sete.
Il ministro degli Esteri Massimo D'Alema, da Santiago del Cile
dove si trova in visita ufficiale, ha dichiarato: «Siamo contro la pena di morte, come italiani e come europei. Non è un discorso in difesa di Saddam Hussein, io difendo il principio secondo cui la pena di morte non è accettabile e quindi continuo a sperare che questa sentenza non venga eseguita». Io penso che D'Alema abbia ragione. Un paese civile non dovrebbe mai ricorrere all'omicidio di stato.
 
 
 
 

Pubblicato il 26/12/2006 alle 22.38 nella rubrica 05] - Dicembre 2006.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web