.
Annunci online

rossoantico
vengo da lontano, guardo lontano.


Diario


27 ottobre 2009

Cronache dal PD

- Prima uscita pubblica, oggi, di Bersani da Segretario; e già si hanno le prime conferme di quella che sarà la linea politica del partito: rinnovamento nella tradizione. D'ora in poi i comizi si terranno in piedi su una sedia nuova, come nei bei tempi antichi.
 
- Rosy Bindi, alla proposta di assumere la presidenza del Partito, ha detto che non si tirerà indietro, ma che, anzi, accetterà volentieri, a patto di poter conservare l'incarico di capogruppo,  perchè dos incarichi son meglio che uan.
 
- Piero Fassino e Sergio Cofferati hanno chiesto a Pierluigi Bersani di ridurre il peso di Massimo D'Alema all'interno del Partito. Bersani ha promesso che si adopererà per convincere Massimo (che Giancarlo Paietta chiamava Minimo), a iniziare una dieta.
 
- Secondo voci di corridoio  ci sarebbe stata una telefonata di Piercasinando..pardon, di Pierferdinando Casini per implorare Bersani a fare il possibile per scongiurare la minaccia di Rutelli di trasmigrare nell'Udc


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD bersani bindi fassino cofferati D'Alema Casini

permalink | inviato da rossoantico il 27/10/2009 alle 15:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


2 marzo 2008

Un grande successo di Massimo D'Alema

Petrolio, l'Eni in Venezuela, accordo da 20 miliardi .

Eni firma un accordo strategico nella repubblica "bolivariana" del Venezuela nell'area dell'Orinoco (Faja). Il ministro dell'Energia e del petrolio della Repubblica venezuelana e Presidente della compagnia nazionale Pdvsa, Rafael Ramírez, e l'amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, hanno firmato sabato a Caracas, alla presenza del ministro degli Esteri Massimo D'Alema, un importante accordo strategico per lo sviluppo di un'area petrolifera nella Faja dell'Orinoco. Lo rende noto la stessa società, strappando così la prima pagina del Financial Times, il quotidiano della City apre la edizione del weekend sull'ingresso del Cane a sei zampe nella ricca fascia dell'Orinoco: «È il più grande accordo» mai stretto dalle autorità boliviane con una compagnia straniera dalle «nazionalizzazioni di Chavez» sottolinea il Finacial Times.

Non c'è dubbio che è stato un grande successo del nostro Ministro degli esteri.


«Al di là di qualche divergenza sul modo di affrontare i grandi problemi internazionali, la possibilità di lavorare insieme c'è, e anche una buona disposizione da parte delle autorità venezuelane». È la serata di ieri quando Massimo D’Alema traccia davanti agli imprenditori italiani che operano nel Paese il bilancio della sua missione venezuelana.
Una giornata «assolutamente positiva», la definisce il ministro degli Esteri, fitta di incontri con i vertici della Repubblica bolivariana (a partire dal presidente Hugo Chavez) e illuminata dalla firma di accordi «strategici» tra l’Eni e l'ente petrolifero venezuelano Pdvsa sullo sfruttamento della promettente aerea del fiume Orinoco, zona del Paese ricchissima di petrolio “pesante”.
Un’intesa – quella firmata dall’amministratore delegato di Eni Paolo Scaroni e dal ministro del Petrolio venezuelano – che rilancia la proiezione internazionale del “Cane a sei zampe” e che sarebbe stata impossibile da siglare senza il via libera dell’unico che comanda in questo momento a Caracas: Hugo Chavez.
Per questo, nel colloquio di ieri con il presidente a palazzo Miraflores, il capo della diplomazia italiana – accompagnato proprio da Scaroni – lo ha ringraziato per «il salto di qualità « nella cooperazione energetica tra i due Paesi, rimanendo «molto colpito dal grande calore e dalla grande amicizia» dimostrata dal leader venezuelano alla delegazione italiana. «È stato indice – dirà poco dopo D’Alema in una breve conferenza stampa seguita al colloquio durato poco più di un’ora – della profonda simpatia che nutre verso il popolo italiano. Di questa amicizia voglio dargli atto e ringraziarlo pubblicamente». Qui e Qui


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. d'alema petrolio chavez

permalink | inviato da rossoantico il 2/3/2008 alle 5:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


18 dicembre 2007

Una esaltante vittoria!

***
 

Pena di morte, l'Onu dice sì alla moratoria

L'Assemblea Generale si è pronunciata con 104 voti a favore; 54 i no, 29 le astensioni. D'Alema: ora l'abolizione

 

***

Il Ministro degli Esteri, Massimo D'Alema, pochi istanti dopo il sì dell'Onu alla moratoria sulla pena capitale. «Esprimo grande soddisfazione  per questo risultato  al di là delle aspettative».

«ORGOGLIO PER L'ITALIA» - Anche il premier Romano Prodi ha accolto con grande entusiasmo la notizia del voto favorevole dell'assemblea: «E' un giorno storico - ha detto - la commozione è intensa». Il capo del governo ha sottolineato che «l’orgoglio dell’Italia è di aver promosso per prima un’iniziativa progressivamente trasformata in una grande coalizione intesa a favorire i diritti dell’uomo». In questo modo, ha sottolineato, «l’Italia ha molto contribuito alla diffusione della pace e giustizia nel mondo».

Il leader del Partito democratico, Walter Veltroni, ha evidenziato che «il voto dell`Onu rappresenta un risultato importante per l`impegno di tutti coloro che difendono il diritto alla vita;

il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha invece parlato di «lunga battaglia per la quale ci sciamo impegnati fin dal 1994». «  Una vittoria storica per tutti i cittadini del mondo e per il partito del popolo delle libertà ».

L'APPREZZAMENTO DEL QUIRINALE - E in linea con l'opinione diffusa tra tutte le forze politiche arriva anche il commento del Quirinale: «Il successo di questa fondamentale azione - ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano - è dovuto all'impegno del Parlamento, del governo, del ministro degli Esteri, della Rappresentanza d'Italia presso le Nazioni Unite nonchè della società civile italiana, che l'ha sostenuta in tutte le sue tappe. A tutti rivolgo il mio più vivo apprezzamento».«Quello di oggi - ha aggiunto il capo dello Stato - è uno storico segnale che l'organo più rappresentativo delle Nazioni Unite lancia alla Comunità Internazionale, richiedendo agli Stati di sospendere le esecuzioni capitali nella prospettiva dell'abolizione della pena di morte». «In questa difficile campagna - ha detto ancora Napolitano - il nostro Paese ha avuto un ruolo centrale. Per l'Italia la lotta contro la pena di morte è uno dei temi prioritari nel campo dei diritti umani».

Infine il parere del Santo Padre:



***


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. italia d'alema pena di morte moratoria

permalink | inviato da rossoantico il 18/12/2007 alle 22:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (30) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre        marzo
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
01] - agosto 2006
02] - settembre 2006
03] - ottobre 2006
04] - Novembre 2006
05] - Dicembre 2006
06] - Gennaio 2007
07] - Febbraio 2007
08] - Marzo 2007
09] - Aprile 2007
10] - Maggio 2007
11] - Giugno 2007
12] - Luglio 2007
13] - Agosto 2007
14] - Settembre 2007
15] - Ottobre 2007
16] - Novembre 2007
17] - Dicembre 2007
18] - Gen. - Giu. 2008
19] - Lug. - Dic. 2008
Satira
Il Grande Balzo all'Indietro

VAI A VEDERE

l'unità
il veritiere
corriere della sera
la repubblica
la Stampa
articolo21
Qualcosa di sinistra
sapere
l'espresso
aprile
beppegrillo
cronologia
luogocomune
.
climperius
gians
Ivano
Walter
Bruno Cairoli
clerici-vagantes
rosaspina
pdsannicola
terzostato
aegaion
alterego
anthemis
danae
diego
eclissidisole
emaetizi
eta-beta
garbo
Gbestblog
inutileblog
irlanda
leceneri di gramsci
lopinione di fabio
loumogghe
luigirossi
ninetta
Pronta a partire
rinascitanazionale
triton
valigetta
vulcano chimico
Fiore di campo(Gianna)
Chiara
Jericho
il male
Alberto
emozioni
freevoice
Spalmalacqua


Imperiale Claudio

Crea il tuo badge



BlogNews


CERCA